Boston, 28 Aprile 2020

Rapid7 ha annunciato oggi che acquisirà DivvyCloud , una startup di sicurezza e governance cloud, per $ 145 milioni in contanti e azioni.

Con Divvy, l’azienda compie un passo più deciso verso il cloud, qualcosa su cui Lee Weiner, responsabile dell’innovazione, afferma che l’azienda ha lavorato anche prima che la pandemia accelerasse questo trend.

Come ogni azienda che sta cercando di espandere la propria offerta, ha valutato uno sviluppo interno rispetto all’acquisto di competenze, decidendo che l’acquisto fosse il modo migliore di procedere. “ DivvyCloud ha una piattaforma fantastica che offre alle aziende la libertà di innovare mentre si spostano nel cloud in modo da gestirne la conformità e la sicurezza “, ha dichiarato Weiner a TechCrunch.

Il CEO di Rapid7, Corey Thomas, afferma che non è indicato chiudere degli accordi di acquisizione in questo momento senza rivolgere uno sguardo attento alle condizioni economiche a causa della pandemia, ma allo stesso tempo sostiene che questa è una mossa con cui l’azienda si è trovata a proprio agio.

“Devi davvero pensare a tutto ciò che accade nel mondo. Penso che siamo in una posizione fortunata in quanto abbiamo avuto il vantaggio sia di crescere negli ultimi due anni, sia di rendere l’azienda più efficiente”, ha affermato Thomas.

Ha detto inoltre che questa acquisizione si adatta perfettamente a ciò che ha sentito dai clienti a proposito delle loro necessità in questo momento:

“Un’area di nuovi progetti che i Clienti stanno effettivamente portando avanti riguarda come digitalizzare le loro operazioni in un mondo in cui non sono sicuri di quando i dipendenti saranno nuovamente in grado di riunirsi e lavorare insieme. E così da quel contesto, concentrarsi sul cloud e supportare il percorso  dei nostri clienti verso il cloud è diventata una priorità ancora più importante per la nostra organizzazione ”, ha affermato.

Brian Johnson, CEO e co-fondatore di DivvyCloud, afferma che questo è esattamente ciò che offre la sua azienda e spiega perché dovrebbe adattarsi perfettamente alla famiglia Rapid7:

Aiutiamo i clienti a ottenere una rapida innovazione nel cloud garantendo al contempo che siano sicuri, ben governati e conformi. Ciò richiede un playbook diverso rispetto a quando i clienti erano on premise, in particolare richiedendo automazione e remediation in tempo reale.

Con DivvyCloud, Rapid7 sta acquisendo un’azienda di 7 anni con 70 dipendenti e 54 clienti. Ha raccolto $ 27,5 milioni su una valutazione post-money di $ 80 milioni, secondo i dati di PitchBook . Tutti i dipendenti entreranno a far parte dell’organizzazione Rapid7 alla chiusura dell’accordo, che dovrebbe avvenire nel prossimo trimestre. Le aziende affermano che man mano che si uniranno, continueranno a supportare i clienti Divvy esistenti, lavorando per integrarlo più profondamente nella piattaforma Rapid7.

Fonte: TechCrunch, Autore Ron Miller

Fonte: Sito Divvy Cloud