Previsioni del CEO: Navigare nel Paesaggio delle Minacce Informatiche del 2024

Il CEO di Flashpoint, Josh Lefkowitz, offre una prospettiva sulle minacce informatiche previste per il 2024.

Le 10 minacce più probabili per il 2024:

1. Utilizzo di Intelligenza Artificiale per potenziare le operazioni aziendali e la cybersecurity:
Si prevede un aumento del ruolo dell’IA nelle operazioni aziendali e nella sicurezza informatica, offrendo efficienze, ma anche nuove vulnerabilità che richiederanno una supervisione e gestione strategica.

2. Minacce informatiche guidate dall’IA che mirano sempre più alle operazioni aziendali:
Si prevede un aumento degli attacchi informatici abilitati dall’IA, con tattiche sofisticate che potrebbero influenzare direttamente le operazioni aziendali, la sicurezza dei dati dei clienti e potenzialmente sfruttare processi aziendali basati sull’IA.

3. Aumento della sofisticazione e mira degli attacchi di ingegneria sociale:
Preparatevi a un aumento degli attacchi di ingegneria sociale sofisticati, potenzialmente sfruttando tecnologie basate sull’IA, che potrebbero mirare a dirigenti di alto livello e unità aziendali critiche.

4. Complessità e frequenza crescente delle minacce interne:
Si prevede un aumento degli incidenti legati alle minacce interne, non solo in termini di frequenza, ma anche di complessità. Con gli insider che vengono sempre più attirati da varie comunità online illecite, è essenziale avere visibilità su queste attività di reclutamento e pubblicità. Le minacce interne potrebbero rappresentare rischi più elevati per dati sensibili aziendali, proprietà intellettuale e sistemi interni in diverse industrie.

5. Vulnerabilità nella catena di approvvigionamento e terze parti che incidono sulla continuità aziendale:
Si prevede un continuo aumento degli attacchi alla catena di approvvigionamento e alle terze parti, che potrebbero interrompere le operazioni aziendali, influenzare le relazioni con i fornitori e richiedere strategie di continuità e risposta più robuste.

6. Persistenza degli attacchi ransomware su imprese globali:
Nel 2024, si prevede la continuazione degli attacchi ransomware contro le grandi imprese. Sebbene questa non sia una valutazione rivoluzionaria, sottolinea la necessità cruciale di una preparazione proattiva e di strategie basate sull’intelligence. La difesa efficace va oltre il riconoscimento della minaccia: richiede una comprensione approfondita delle tattiche degli avversari e misure robuste per contrastare l’accesso iniziale.

7. Aumento dell’importanza di Telegram come centro delle operazioni cybercriminali:
Preparatevi a una continua dipendenza da Telegram come nucleo delle attività cybercriminali. Questo riflette una crescente preferenza tra i criminali informatici per piattaforme decentralizzate, che offrono maggiore anonimato e canali di comunicazione più difficili da tracciare.

8. Continua evoluzione del malware stealer nelle comunità illecite:
Nel 2024, si prevede che la crescita del malware stealer come Lumma, Silencer Stealer e StealC continuerà, potenziando il proprio ruolo nella catena degli attacchi informatici. La loro capacità di raccogliere discretamente dati sensibili li rende un precursore di attacchi ransomware più disruptivi.

9. Vulnerabilità dei servizi cloud che richiedono piani robusti di ripristino da disastri:
Le vulnerabilità e le interruzioni dei servizi cloud continueranno a rappresentare rischi, sottolineando la necessità di piani robusti di ripristino da disastri e pianificazione della continuità aziendale.

10. Aumento dell’hacktivismo con rischi per la reputazione aziendale e i dati:
Si prevede che l’incremento dell’hacktivismo non governativo, come osservato durante la guerra tra Israele e Hamas, continuerà, portando a rischi aumentati per la reputazione aziendale e violazioni dei dati, specialmente per le aziende coinvolte in settori controversi o aree geopolitiche.

Articolo originale

Scopri la pagina del vendor sul nostro sito

PUBBLICATO DA:<br>Sara Guglielmi
PUBBLICATO DA:
Sara Guglielmi
Marketing

ARTICOLI CORRELATI

Battaglia al Ransomware, un tag alla volta

Battaglia al Ransomware, un tag alla volta

Nell'ottobre 2023, nell'ambito del Ransomware Vulnerability Warning Pilot  (RVWP), il CISA ha iniziato a contrassegnare voci nel loro catalogo di Known Exploited Vulnerabilities (KEV). Questo campo indica se sono noti exploit per una determinata vulnerabilità che...