La Guida all’acquisto di ThreatConnect per le soluzioni di CRQ

08/04/2024

Gli attacchi informatici sono diventati uno dei principali fattori di rischio aziendale nel panorama aziendale moderno. Mentre le aziende continuano ad abbracciare le trasformazioni digitali, il conseguente aumento della loro superficie di attacco porta ad una maggiore esposizione e ad attacchi informatici di successo, creando rischi sostanziali. Perché? I rischi informatici differiscono fondamentalmente dai rischi tradizionali affrontati dalle aziende e, pertanto, sono più difficili da gestire, misurare e mitigare. Il panorama normativo sta cambiando rapidamente insieme al panorama delle minacce, esercitando una maggiore pressione sulle organizzazioni (ad esempio, le società quotate in borsa devono conformarsi alle norme di sicurezza informatica della SEC statunitense ).

È qui che entra in gioco l’importanza della gestione del rischio informatico, ma ci sono sfide comunemente incontrate nell’analisi e nella gestione dei rischi informatici: visibilità, impegno e analisi dei dati. Questo è il motivo per cui la quantificazione del rischio informatico (CRQ) è fondamentale e la quantificazione finanziaria dei rischi informatici è la chiave per un solido programma di gestione del rischio informatico. CRQ fornisce un modo misurabile per garantire che gli investimenti in un programma di rischio informatico siano vantaggiosi in una moltitudine di funzioni aziendali e casi d’uso. Se desideri saperne di più su CRQ, assicurati di consultare la nostra Guida alla quantificazione del rischio informatico.

L’implementazione del CRQ necessita di strumenti e soluzioni che colmino il divario tra i responsabili del rischio informatico e i processi del programma. La domanda è: quale soluzione è appropriata per supportare i vostri sforzi CRQ?

La Guida all’acquisto di ThreatConnect per le soluzioni di quantificazione del rischio informatico è qui per aiutarti a rispondere a questa domanda!

In questa guida scopri i casi d’uso comuni e le soluzioni utilizzate per quantificare i rischi informatici, insieme ai vantaggi e ai limiti di ciascun tipo di soluzione. La guida copre soluzioni fai-da-te, orientate a FAIR e moderne basate su intelligenza artificiale e dati, consentendoti di sapere quale opzione si adatta meglio al tuo percorso CRQ.

Scarica oggi stesso la Guida all’acquisto delle soluzioni CRQ!

PUBBLICATO DA:<br>Fabrizio Bressani
PUBBLICATO DA:
Fabrizio Bressani
Managing Director, DotForce

ARTICOLI CORRELATI

Quali sono i vantaggi di una API anti-phishing?

Quali sono i vantaggi di una API anti-phishing?

Gli esseri umani sono l’anello più debole e il phishing sfrutta l’errore umano. Gli autori di phishing inducono un senso di urgenza nei destinatari, quindi i dipendenti sono spesso costretti a compiere azioni dubbie senza pensare alle conseguenze. Il risultato è...

Come cercare malware UEFI utilizzando Velociraptor

Come cercare malware UEFI utilizzando Velociraptor

Le minacce UEFI sono storicamente limitate in numero e per lo più implementate da attori statali come persistenza furtiva. Tuttavia, la recente proliferazione di Black Lotus sul dark web, il modulo di enumerazione Trickbot (fine 2022) e Glupteba (novembre 2023) indica...