Un anno record, alimentato da una crescita di dieci volte per l’offerta Security e dall’introduzione del primo sistema Saas di Network Detection and Response del mercato

SEATTLE – 14 GENNAIO 2020 – ExtraHop, azienda leader nel network detection and response cloud-native, ha annunciato oggi di aver registrato nel 2019 una crescita superiore al 40 per cento rispetto all’anno precedente, chiudendo l’anno con oltre $ 150 milioni di $ di fatturato. La crescita dell’azienda è stata sostenuta da un aumento di quasi dieci volte del fatturato di Reveal (x), la soluzione di cyber security della società, e dall’introduzione del primo sistema Saas di Network Detection and Response del mercato.

Questo è il secondo anno consecutivo in cui la società è cresciuta di oltre il 40 per cento e segue il traguardo del 2018 in cui ExtraHop ha superato i 100 milioni di $. Il 2019 è stato un anno eccezionale per ExtraHop su più fronti. La società ha continuato a dominare i principali mercati verticali tra cui servizi finanziari, retail e sanità, con dozzine di clienti in quei settori che hanno effettuato investimenti da molti milioni di dollari con ExtraHop per proteggere i loro workload ibridi e multi-cloud. La società ora protegge e gestisce oltre tredici milioni di asset distribuiti su clienti enterprise globali.

Oltre alla rapida crescita del fatturato e dei clienti, la società ha collaborato con Amazon Web Services (AWS), Microsoft Azure e Google Cloud per fornire innovazioni nel Threat Detection and Response per i workload cloud. ExtraHop ha inoltre annunciato importanti integrazioni con AWS, ServiceNow, Palo Alto e IBM per offrire visibilità, quarantena e risoluzione degli incidenti per le moderne iniziative e operazioni di security.

ExtraHop ha anche ricevuto numerosi riconoscimenti nel 2019. A dicembre, Business Insider ha elencato ExtraHop come una delle 18 startup più importanti di Seattle. SC Media ha nominato ExtraHop un innovatore del settore della sicurezza per il secondo anno consecutivo, ed ExtraHop Reveal (x) ha ricevuto il massimo dei riconoscimenti  per i premi Best of VMworld, Fortress e Seattle Business Magazine Innovation, tra molti altri. Oltre ai riconoscimenti per la sua innovazione tecnica, ExtraHop è stato anche nominato nella JMP Securities Elite 80 List, sia come “Best Place to Work” sia da The Puget Sound Business Journal e Seattle Business Magazine, e ha fatto la sua quarta apparizione consecutiva su l’elenco “Career-Launching Companies” di Wealthfront.

Nel 2019 ExtraHop ha anche investito molto in talenti. Negli ultimi 18 mesi, la società ha quasi raddoppiato il proprio organico a oltre 500 dipendenti in tutto il mondo. Nel 2019 ExtraHop ha anche assunto veterani della tecnologia e della sicurezza in posizioni di leadership e ha aggiunto due nuovi membri al suo consiglio di amministrazione nel 2019: il CEO di Secureworks Michael Cote e l’ex presidente e CEO di F5 John McAdam.

“Il crimine informatico globale si è trasformato in un settore multimiliardario e sta crescendo ogni giorno. Per combattere questa minaccia e ridurne al minimo l’impatto, le organizzazioni stanno spostando gli investimenti dalla prevenzione e protezione alla rilevazione e alla risposta”, ha affermato Arif Kareem, CEO di ExtraHop. “L’innovazione di ExtraHop nel machine learning e il nostro approccio nativo verso il cloud ci hanno spinto a una posizione di leadership di mercato nella categoria emergente del Network Detection and Response. Con il nostro slancio nella sicurezza del cloud stiamo accelerando a pieno ritmo nel 2020”.

Per saperne di più su come ExtraHop sia leader nel network detection and response, visitare https://www.extrahop.com/company/newsroom/