DotForce distribuisce il SOAR Low-Code di Swimlane in Italia e Penisola Iberica

Potenziare i SOC : Swimlane e DotForce uniscono le forze per rivoluzionare l’automazione della security in Italia e nella Penisola Iberica

Milano, 4 aprile 2024 – DotForce, leader nell’offerta di soluzioni innovative per la sicurezza informatica, è lieta di annunciare una nuova partnership strategica con Swimlane, pioniere nella gestione automatizzata dei processi di sicurezza (SOAR). Questa collaborazione entusiasmante porterà le avanzate soluzioni di Swimlane direttamente in Italia e nella Penisola Iberica, rispondendo così alla crescente domanda di strumenti di sicurezza informatica di livello enterprise in queste regioni.

Le due aziende hanno unito le forze per fornire alle organizzazioni locali accesso a strumenti all’avanguardia per affrontare le minacce informatiche in modo efficace ed efficiente. Swimlane offre una piattaforma SOAR completa, che integra la gestione degli incidenti, l’automazione dei processi e l’intelligenza artificiale per massimizzare la capacità di risposta agli attacchi e migliorare la sicurezza complessiva.

“Questa partnership è un passo significativo per migliorare la resilienza e la sicurezza delle organizzazioni in Italia e nella Penisola Iberica”, ha dichiarato Fabrizio Bressani, CEO di DotForce. “Con l’avvento di minacce informatiche sempre più sofisticate, è essenziale fornire alle aziende strumenti avanzati che possano adattarsi e rispondere prontamente. Swimlane è un leader riconosciuto nel settore, e siamo entusiasti di portare le sue soluzioni di alto livello direttamente nelle mani dei nostri clienti.”

“L’automazione della sicurezza è una tecnologia imprescindibile per i team informatici per riottenere il controllo delle loro operazioni di sicurezza e Swimlane è entusiasta di collaborare con DotForce per portare le nostre innovazioni in Automazione AI e Sicurezza in Italia e nella Penisola Iberica,” ha dichiarato Steve Colvin, Vice President, Europe di Swimlane. “Questa partnership strategica consente alle imprese di ogni settore fortemente mirato nella regione di ottenere maggior valore dagli investimenti tecnologici esistenti, semplificando l’integrazione dell’automazione nei loro flussi di lavoro di sicurezza, e in definitiva alleggerire l’onere sui team di rilevamento delle minacce e di risposta agli incidenti.”

La partnership tra DotForce e Swimlane rappresenta un impegno congiunto nell’offrire valore aggiunto alle organizzazioni attraverso tecnologie all’avanguardia e servizi di supporto dedicati. Entrambe le aziende si impegnano a garantire una transizione fluida e un’implementazione efficace delle soluzioni di sicurezza, con un focus particolare sull’adattamento alle esigenze specifiche di ciascun cliente.

Informazioni su DotForce
DotForce è un leader nell’offerta di soluzioni innovative per la sicurezza informatica, fornendo alle aziende strumenti avanzati per proteggere le loro attività dagli attacchi informatici. Con un focus sulla qualità, l’innovazione e il supporto clienti dedicato, DotForce si impegna a garantire la sicurezza e la tranquillità delle organizzazioni in un mondo sempre più connesso.

Informazioni su Swimlane
Swimlane è un fornitore leader di soluzioni per la gestione automatizzata dei processi di sicurezza (SOAR), che consente alle organizzazioni di massimizzare l’efficacia e l’efficienza della loro risposta agli incidenti di sicurezza. Con una piattaforma completa e una vasta esperienza nel settore della sicurezza informatica, Swimlane si impegna a fornire alle aziende gli strumenti necessari per affrontare le minacce informatiche in modo rapido, intelligente ed efficace.

Maggiori informazioni su Swimlane

Pagina Swimlane su Sito DotForce

Foto di Charles Forerunner su Unsplash

PUBBLICATO DA:<br>Fabrizio Bressani
PUBBLICATO DA:
Fabrizio Bressani
Managing Director, DotForce

ARTICOLI CORRELATI

Quali sono i vantaggi di una API anti-phishing?

Quali sono i vantaggi di una API anti-phishing?

Gli esseri umani sono l’anello più debole e il phishing sfrutta l’errore umano. Gli autori di phishing inducono un senso di urgenza nei destinatari, quindi i dipendenti sono spesso costretti a compiere azioni dubbie senza pensare alle conseguenze. Il risultato è...