FOSTER CITY, California (19 giugno 2019) – Una nuova valutazione dei fornitori di sicurezza e rischio mostra che la maggior parte di queste aziende ha l’opportunità di adottare controlli di sicurezza email di base, nel tentativo di proteggere meglio i propri clienti dai rischi di terzi. La valutazione, rilasciata oggi, è stata condotta dalla società di cybersecurity Agari, il cloud di posta elettronica sicuro di nuova generazione che ripristina la fiducia nella posta in arrivo.

In risposta a questi risultati, Agari ora offre una valutazione di autenticazione e -mail personalizzata e una guida gratuita alla DMARC impostata per i fornitori di sicurezza in modo che l’ecosistema possa essere migliore insieme.

Agari ha studiato 205 fornitori di sicurezza che partecipano al summit di Gartner sulla sicurezza e gestione dei rischi di questa settimana per comprendere l’adozione di controlli di base che impediscono l’abuso dei domini dei fornitori per falsificare utenti e partner commerciali innocenti.

La politica di gold standard prevede che le aziende abbiano la propria politica DMARCimpostata su “reject”. Questa politica garantisce che le e-mail non autenticate non vengano recapitate nella posta in arrivo. Dei 205 venditori che partecipano all’evento, solo il 10% è in fase di rifiuto, il che indica che le restanti società sono esposte a un rischio elevato di attacchi di imitazione del marchio.

L’analisi mostra anche che l’11% è in quarantena. Una politica di quarantena consente alle e-mail non autenticate o potenzialmente “cattive” dei frodatori di penetrare all’interno di una e-mail individuale o aziendale, arrivando nella cartella spam. Nel 2016, un’e-mail di spear-phishing è arrivata nella cartella dello spam di John Podesta, che ha poi cliccato, in ultima istanza dando agli aggressori russi dello stato-nazione l’accesso alle e-mail riservate all’offerta Clinton per la presidenza USA.

Altrettanto preoccupante è che la maggior parte dei venditori (n = 160, 78 percento) ha una politica “nulla” o nessun record DMARC, il che significa che le loro aziende sono molto vulnerabili all’abuso di domini di marca, mettendo a rischio i loro clienti, dipendenti e dirigenti , inutilmente.

“Questo è il caso dei” bambini del ciabattino non hanno scarpe “, dove i venditori di sicurezza non stanno fortificando i propri domini. Abbiamo l’obbligo di contribuire ad aumentare la barra per l’industria, e oggi annunciamo un  migliore insieme offerta per i nostri colleghi del settore “, ha detto Armen Najarian , CMO di Agari. “La valutazione è progettata per aiutare i nostri partner del settore a prepararsi all’autenticazione della posta elettronica per proteggere i propri domini dallo spoofing degli utenti innocenti.”

Informazioni su Agari
Agari sta trasformando il legacy Secure Email Gateway con il suo Secure Email Cloud ™ di nuova generazione alimentato dall’IA predittiva. Sfruttando la scienza dei dati e l’intelligence in tempo reale da migliaia di miliardi di e-mail, l’Agari Identity Graph ™ rileva, difende e dissuade costosi attacchi e-mail avanzati tra cui compromessi via email aziendale, spear phishing e acquisizione di account. Vincitrice della migliore soluzione per la sicurezza delle e-mail 2018 da parte di SC Magazine, Agari ripristina la fiducia nella posta in arrivo delle agenzie governative, delle imprese e dei consumatori di tutto il mondo. Ulteriori informazioni su www.agari.com.